Il Trentino “salva” la grotta dell’Annunciazione di Nazareth

Video Correlati

03 Apr 2015

La grotta dell’Annunciazione di Nazareth è uno dei luoghi di pellegrinaggio più visitati (una media di 5mila persone al giorno) e più importanti della cristianità. A causa di un processo di sfarinamento della roccia causato dall’umidità, la grotta rischiava di scomparire per sempre.
Grazie ad un intervento di restauro importante, realizzato con tecniche innovative dal consorzio Kyotohaus che raggruppa tecnici di Trento e Bolzano, la grotta si salverà. Per completare l’intervento servono ancora cospicue risorse che le Casse Rurali si sono impegnate a reperire attraverso una campagna di raccolta fondi rivolta a tutti i cittadini trentini. Anche l’arcivescovo ha manifestato appoggio all’iniziativa.