Una grande festa per i 40 anni di Risto 3

04 Ott 2019

È per festeggiare assieme a tutta la comunità trentina che la cooperativa Risto3 ha organizzato una intera giornata di festa in occasione dei suoi primi quarant’anni di attività, prevista per sabato 5 ottobre al parco del Muse di Trento. Per incontrare gli adulti, i bambini e i ragazzi che ogni giorno mangiano nelle scuole, nei ristoranti e nelle aziende dove gestisce il servizio ristorazione ed offrire loro la possibilità di partecipare e di seguire tantissime attività. E per farsi conoscere da chi non ha ancora avuto l’occasione di sedersi ad uno dei suoi tavoli. 

La festa partirà alle 12 di sabato 5 ottobre all’insegna del gusto, con il food truck e i punti ristoro nel parco del Muse. Ci sarà l’Osteria Chef in Viaggio (specialità: mozzarella in carrozza farcita con prosciutto cotto artigianale o sarde di sciacca e fritta in pastella di riso), Gustavo (panini gourmet e cocktail), Cucinando su ruote (cibi alternativi e vegani), ApeTito Trentino (hamburger di cervo e chips con la polenta di Storo e la salsa peverada). Per i più piccoli pop corn e zucchero filato.

Alle 16 prenderanno il via i laboratori per bambini e ragazzi (ad accesso gratuito), tra attori, musicisti e fotografi un po’particolari. Ci sarà Pogovic Photo Circus, un circo fotografico che cambia i connotati, Bandaradan, cabaret musicale con ritmi klezmer, balcanici, inframmezzati da gag esilaranti, e due laboratori curati dall’Atelier de La Coccinella: Ristocirco, con cipolle pagliaccio, zucchine trapeziste, limoni domatori, pomodori prestigiatori e altri spettacolari vegetali mai visti per realizzare con carta, cartone, fil di ferro e un pizzico di immaginazione una piccola e festosa comunità vitaminica. E poi Circo in scatola: immagini, piccoli oggetti, personaggi bizzarri e sognanti presi in prestito dal mondo dell'arte e dell'illustrazione per realizzare un delizioso circo portatile e divertirsi ad inventare gustose narrazioni da condividere.

Alla festa di Risto3 parteciperà anche UISP, l'Unione Italiana Sport Per Tutti con la sua giocoleria, perché lo sport e i giochi per tutti sono un bene sociale e interessano la salute, la qualità della vita, l’integrazione, l'educazione e le relazioni tra le persone, in tutte le età della vita. 

Per gli adulti cincin con PerSorsi, un percorso di degustazione spettacolare e tecnologico per imparare ad assaporare i vini. 

Alle 18, spazio per il dibattito, con il Talk ‘Cooperazione: Dialoghi sul futuro, Il gusto della partecipazione’, a cura di Antonio Castagna (formatore manageriale che si occupa di tutto ciò che ha a che fare con la vita dei gruppi, le relazioni in azienda, i processi collaborativi) e Francesco d’Angella (psico-sociologo esperto nell’innovazione nelle organizzazioni che operano nel campo della cura e dell’assistenza delle persone), che propongono una riflessione sul futuro del fare cooperazione.

Gran finale alle 21 con lo spettacolo ‘Play’, uno dei più grandi successi del gruppo di danza acrobatica KATAKLO’ Athletic Dance Theatre, i ballerini che hanno inaugurato le Olimpiadi di Sidney e i Giochi olimpici invernali di Torino, celebrato il capodanno di Hong Kong e che sono testimonial di Unicef.