Bruxelles, le mele e i nuovi mercati

13 Nov 2014

Oltre al Nord Africa dove sono già protagoniste, Oriente e Nordamerica sono tra le prossime mete per le mele regionali. Ma dai negoziati in corso nell'Unione europea si aprono buone prospettive per Canada, Giappone, Vietnam e Singapore. Da "aggredire" puntando su qualità e territorio.
Tra le priorità, salvaguardare Dop e Igp negli accordi con gli Stati Uniti.
L'europarlamentare Alessia Mosca (Commissione commercio internazionale) ai produttori trentini e altoatesini: "il Canada riconoscerà entro il 2015 le produzioni di origine, è un precedente importante anche per le altre trattative".