Affrontare le disabilità con la tavola da surf

10 Nov 2015

Una migliore capacità di interazione, aumento della soglia di attenzione e una maggiore predisposizione alla relazione con gli altri sono tra i risultati raggiunti grazie a “SUP Ability”, progetto realizzato dalla cooperativa Archè che negli ultimi cinque anni ha coinvolto oltre 120 persone con disabilità cognitivo relazionale e più di 80 volontari che durante i mesi estivi si sono trovati sulle tranquille acque del lago di Caldonazzo per praticare insieme il SUP surf. Oggi, dopo la fase di sperimentazione, sono stati presentati i risultati di questo progetto dalla cooperativa Archè e dalle ricercatrici delle Università di Trento e di Verona che hanno monitorato e registrato i benefici ottenuti dai ragazzi e dalle ragazze affette da disturbo dello spetto autistico che hanno partecipato.