La straordinaria vita di don Lorenzo Guetti

In una serata organizzata a Rumo dalla Cassa Rurale di Tuenno-Val di Non, Marcello Farina ha illustrato la ricca e profonda figura del padre della cooperazione trentina. Convinto sostenitore dell’autonomia che ha difeso da parlamentare alla Dieta di Innsbruck, don Lorenzo Guetti fu sempre molto esigente con la classe dirigente: “chi non è galantuomo deve andare a casa”.

L’incontro, dopo il saluto del presidente della Cassa Rurale Gino Cristoforetti, è stato introdotto da don Rodolfo Pizzolli, responsabile dell’Ufficio diocesano per i problemi sociali, il lavoro e la giustizia, che ha esposto il pensiero sociale della Chiesa sul tema della cooperazione alla luce dell’enciclica Caritas in Veritate di Papa Benedetto XVI.


Video